domenica 12 dicembre 2010

10 CONSIGLI PER ESSERE PRIMI SU GOOGLE

Per essere primi nei risultati di ricerca dei vostri clienti su Google è importante lasciarsi consigliare da un professionista, uno che di mestiere lavora con le aziende e le segue per meglio indirizzarle ad ottenere risultati misurabili.

Provate su Google a scrivere "essere primi" (clic qui) e noterete che su oltre 6 milioni di risultati questo blog è al primo posto! E' un risultato che si ottiene solo dopo alcuni anni di esperienza e di studio.

Alcuni consigli "fai da te" però posso darveli. Non costano nulla, e si possono già ottenere i primi risultati. La prima cosa che consiglio sempre alle aziende e agli enti che seguo è: curate e aggiornate i vostri contenuti. Google premia i contenuti se questi sono coerenti con il proprio settore di attività e offrono un servizio veramente utile al lettore.
E' infatto con contenuti originali e sempre aggiornati che i vostri lettori e potenziali clienti saranno invogliati a ritornare sulle pagine, a mettervi tra i "preferiti" o ad abbonarsi al vostro canale feed/RSS.

Ma veniamo ai consigli utili "fai da te".

  1. Prevediamo sul sito web una sezione news e aggiorniamola con una certa frequenza.
  2. Iscriviamo il sito web sulle principali directory di categoria
  3. Apriamo un account Google e utilizziamo i tools per webmaster che lo stesso Google ci mette a disposizione (strumenti per webmaster); attiviamo una sitemap
  4. Inseriamo il codice del monitoraggio delle analytics, in modo da sapere sempre e in tempo reale chi viene a visitarci e a cogliere nuove opportunità
  5. Ottimizziamo il sito web con parole chiave inserendo articoli coerenti. Le parole chiave devono essere evidenziate in grassetto con il comando html "strong"e possibilmente con un link a una pagina interna di glossario (consigliato fortemente)
  6. Evitiamo di duplicare contenuti (es. copiando e incollando da altri siti). Google penalizza il copia e incolla.
  7. Lavoriamo sui backlink: il PageRank di Google viene influenzato dal numero di link entranti
  8. Scegliamo le parole chiave lavorando sulla coda lunga. Inoltre non dimentichiamo che il TITLE (titolo) di una pagina è cià che influenza maggiormente un motore di ricerca. Dunque scegliere il titolo con oculatezza in modo che le parole chiave che volete indicizzare siano lì presenti.
  9. Usiamo i social network come Facebook e Twitter. Aumentano di molto la visibilità di quello che facciamo
  10. Attiviamo un blog aziendale e facciamolo vivere con alcune strategie che vi spiegherò in un post successivo.

Claudio Pasqua

Nessun commento: