mercoledì 2 giugno 2010

GUADAGNARE CON LE GOOGLE ADWORDS


Impostando bene una campagna su web è possibile con le strategie giuste risparmiare sul costo della pubblicità. Il successo è garantito.

Quanto investe la vostra azienda annualmente in pubblicità? Anche se non investe grandi cifre, e non usa canali come giornali, spazi pubblicitari pubblici, radio o tv, tuttavia, come qualunque attività, usa una parte del proprio budget per raggiungere nuovi potenziali clienti.

Pensateci bene: dal biglietto da visita alla brochure aziendale, dal sito web all’invio di lettere di presentazione. Ognuna di queste attività ha un costo.

E questo costo esiste indipendentemente da quanti potenziali clienti vedranno la vostra pubblicità. Mettiamo ad esempio che voi vogliate investire in una affissione pubblicitaria stradale. Chi vi da la certezza di quanti saranno i potenziali utenti che vedranno la vostra immagine? E in più: come fate a sapere quanti di quelli che avranno visto il vostro annuncio saranno anche stimolati a venirvi a trovare o ad acquistare i vostri prodotti o servizi?

Che ne direste allora se vi dicessimo che esiste un modo per non pagare nulla quando la vostra pubblicità è letta da un potenziale cliente ma che pagherete solo quando quel cliente, dopo avere visto la pubblicità, decidesse di entrasse nel vostro negozio e acquistare? Provate a pensare a quante agenzie possono promettervi questo.

Nessuna, tranne le AdWords di Google (www.adwords.com)

Le Google AdWords le conosciamo tutti, più o meno consapevolmente.

Sono quei messaggi pubblicitari che compaiono in cima o a destra della pagina web quando effettuiamo una ricerca su Google, il motore di ricerca più famoso della rete.

Quei messaggi, che vengono anche detti “link sponsorizzati”, appartengono ad aziende che promuovo i propri servizi e che vengono visualizzati in cambio di un costo che dipende solo da quanti cliccheranno su quel messaggio.

Il funzionamento è semplice. Ogni volta che qualcuno clicca sul vostro annuncio voi pagate qualche centesimo. Il costo della campagna pubblicitaria è proporzionale al numero di clic che ricevono i vostri annunci e completamente gestibile (decidete voi quanto spendere quotidianamente).
Perché questo è eccezionale? Perché voi pagate solo se cliccano i vostri annunci e se siete sicuri di ottenere nuovi clienti.

Cosa significa questo? Significa che se 100 visitatori visitano una pagina con conversione di vendita dell’1% (rapporto tra visitatori e vendite), avrete fatto una vendita.

Con un annuncio Google Adwords potete subito promuovere, a pochi centesimi, il prodotto a cui siete affiliati, a un determinato e largo mercato di visitatori che stanno cercando ciò che avete da offrire loro.
Inoltre c’è qualcosa di più: non avete notato che gli annunci che compaiono dopo una ricerca riguardano da vicino i termini che state cercando? Si parla in questo caso di pubblicità contestuale. Google sa perfettamente cosa state cercando quando fate una ricerca e di conseguenza fa comparire solo annunci pertinenti.

Riepilogando. Regola numero uno: indipendentemente dall'entità del budget stanziato, pagherete soltanto se gli utenti fanno clic sui vostri annunci.

Regola numero due: gli annunci AdWords vengono visualizzati insieme ai risultati di ricerca quando un utente esegue una ricerca su Google con una delle parole chiave che avete specificato. Pertanto, la pubblicità viene indirizzata a un pubblico già interessato alle vostre attività.

Pensate che tutto questo sia complicato da attivare? Tuttaltro. Con Google AdWords potrete creare e pubblicare annunci per la vostra azienda in modo rapido e semplice.

AdWords non richiede alcuna spesa minima mensile. Potete investire anche solo pochi ero al mese. E verificare con uno strumento chiamato “analisi delle conversioni” quanti sono gli utenti che dopo avere scelto la vostra pagina pubblicitaria hanno compiuto un azione: ad esempio quanti hanno compilato un form, acquistato un servizio o un prodotto, ecc.

In questo modo non solo saprete quanti hanno visitato la vostra pagina web ma anche quanti dopo averla visitata attraverso la pubblicità su Google hanno deciso di utilizzare un vostro servizio.
Provate a pensare alla potenzialità di questo strumento: voi terrete sotto controllo le parole chiave che hanno avuto il maggior numero di conversioni, e così facendo potrete migliorare il vostro messaggio pubblicitario aumentando il numero di contatti a parità di costo di investimento.

Notevole vero? E’ con questo meccanismo che premia gli inserzionisti che Google Inc si è conquistata il mercato delle inserzioni sul web, diventando in appena dieci anni la più importante azienda del settore con un fatturato che supera i 20 miliardi di dollari, la maggiorparte derivante proprio dagli introiti della pubblicità AdWords.


Articolo a cura di Claudio Pasqua, SEO SEM Mangager
Pubblicato sul numero di Giugno 2010 del Corriere Artigiano della CNA Torino


Nessun commento: